Banner

Riparabene.it - Progetto

Premesse

Riparabene.it nasce nel 2011 dall’impegno di FAIV Conindfartigianato Vicenza, categoria degli Autotrasportatori (Sistema mobilità) . Il progetto muove dalla necessità di dare una risposta concreta alle molteplici esigenze che sono venute a crearsi più recentemente nel mondo dell’autoriparazione locale, e più in generale, della mobilità nazionale.

I numeri

Si pensi che nel 2010 sono state registrate in Italia qualcosa come 60 auto ogni 100 abitanti, per un totale di 41.364.400 veicoli civili, commerciali ed industriali. Questi dati  impressionanti fanno del nostro Paese la nazione con la più alta densità automobilistica, sia paragonata ai maggiori Paesi europei, sia al resto del mondo. Ed è in questo contesto che si inserisce il mondo dell’autoriparazione, con la sua rete di più di 56.000 specialisti, tra meccanici, carrozzieri, elettrauti e gommisti.

Sebbene, una parte considerevole delle officine autorizzate, concessionarie e filiali sia riconducibile alla rete ufficiale delle grandi case automobilistiche e l’85% dei clienti si rivolga a loro entro nel primo anno d’acquisto, tale percentuale tende a scemare rapidamente a favore delle officine multimarca, preferite per lo stretto rapporto fiduciario che viene ad instaurarsi tra l’operatore ed il cliente stesso.

Officine multimarca sì, ma competitive

Tuttavia, non è soltanto la fiducia tra l’officina ed il cliente a favorire la tendenza di cui si parlava sopra, bensì anche l’alto profilo di efficienza e produttività, che caratterizza in maniera sempre più consistente una parte del mondo dell’autoriparazione multimarca, a mantenere i prezzi delle riparazioni a livelli sempre più competitivi. Tale particolare non è certo sfuggito al legislatore europeo, il quale ha dedicato al settore dell’autoriparazione alcuni provvedimenti di estrema importanza per favorire la vitalità di questo settore, nonché per dare uno stimolo all’attuale situazione di crisi economica. In particolare, merita di essere ricordata la BER 1400/2002, che ha enfatizzato il ruolo degli “Operatori Indipendenti” all’interno del mercato comunitario. Attraverso il nuovo quadro normativo, al fine di garantire una concorrenza effettiva nella post vendita di auto, viene di fatto riconosciuto alle officine multimarca il pieno diritto all’accesso alle informazioni tecniche necessarie ad effettuare le riparazioni e la manutenzione, nonché la formazione. In aggiunta a quanto appena descritto, la stessa normativa ha fatto si che i consumatori possano rivolgersi nel periodo di garanzia legale (o di estensione della garanzia) a qualsiasi officina di riparazione per effettuare qualsiasi intervento sull’auto, ad eccezione di quelli in garanzia o per i richiami del costruttore. Si tratta certamente di un’opportunità di assoluto rilievo che ogni officina multimarca dovrebbe saper cogliere nel migliore dei modi.

Il futuro è alle porte

Considerata la sempre più alta complessità tecnologica che caratterizza i veicoli costruiti, è possibile affermare che il mondo dell’autoriparazione tenderà a polarizzarsi sempre più su due gruppi: da un lato avremo le officine aggiornate, al passo con i tempi e per questo competitive; dall’altro avremo le officine che rinunceranno all’aggiornamento tecnico, tecnologico e formativo, esponendosi al rischio di dover chiudere i battenti a fronte di una diminuzione della domanda di servizi da parte dei clienti che preferiranno rivolgersi altrove. Stare al passo con i tempi, in altri termini, sapersi rinnovare, diventa sempre più il requisito indispensabile per “restare nel mercato” e garantire una continuità alla propria attività imprenditoriale.

Gli artigiani dell’autoriparazione hanno maturato una nuova consapevolezza: sanno che oggi è necessario fare squadra diventando parte attiva e propositiva all’interno delle associazioni di riferimento; sanno creare reti finalizzate alla condivisione di risorse e strumenti professionali informativi per garantire a se stessi un aggiornamento sugli aspetti tecnici a prezzi sempre più competitivi.

A cosa puntiamo

Fatte le dovute premesse, è proprio in questo solco che si inserisce ambiziosamente il progetto Riparabene.it, che intende porsi quale punto di riferimento per la categoria degli autoriparatori della provincia di Vicenza (e non solo). Come noto, le officine di oggi sono in rapidissima evoluzione e tenderanno sempre di più ad interfacciarsi sul Web. In altri termini, è possibile affermare già da questo momento che l’officina del prossimo futuro sarà un’officina online: l’accesso immediato a tutte le informazioni tecniche attraverso le banche dati online e tempari, casistica guasti e call center; la gestione degli interventi e degli ordini, l’acquisto di componenti e ricambi online,  saranno tutti strumenti di semplificazione del lavoro, sempre a portata di mano dell’artigiano autoriparatore che potrà accedervi attraverso il proprio notebook, PC , tablet o smartphone con grande facilità e rapidità. Per tutti questi aspetti, Riparabene.it viene incontro alle imprese dell’autoriparazione attraverso la propria gamma di servizi. Non solo. La gestione delle attività di carico e scarico dei rifiuti pericolosi (SISTRI) sono pratiche in via di consolidamento che richiederanno necessariamente di accedere abitualmente ad Internet dalla propria officina.

Fare network, comunicare in modo innovativo

Riparabene.it è il principale strumento di comunicazione esterna ed interna per la categoria degli autoriparatori. Il portale si pone non soltanto quale strumento di servizio, ma anche come veicolo e vetrina delle attività sindacali. Noi vorremmo porre l’accento sull’importanza di mantenersi sempre informati sulle novità che si svolgono nel territorio. Il nostro approccio, è orientato a favorire un innovativo meccanismo di “socializzazione” dell’artigiano, promuovendo il suo costante aggiornamento e coinvolgimento agli eventi e  iniziative sindacali territoriali, garantendogli un’informazione in tempo reale sull’operato della nostra organizzazione. L’introduzione di un forum dell’autoriparatore consentirà ad esempio lo scambio di esperienze su casi specifici, attraverso la libera creazione di aree di discussione in cui potranno intervenire solo ed esclusivamente professionisti del settore.

Segnalarsi  sul web attraverso un’adeguata promozione sarà sempre più una pratica di fidelizzazione del cliente, in un mondo sempre più competitivo qual è quello dell’autoriparazione. Per questa ragione, il nostro portale pubblica i banner delle imprese che ne faranno richiesta e pubblicizza le promozioni riservate ai clienti. Oltre a ciò, abbiamo sviluppato la possibilità di creare delle pagine personali  e/o minisiti personalizzati che potranno essere preparati da noi per le officine che lo richiederanno,  regolarmente visionabili all’interno del nostro database delle imprese dell’autoriparazione.

Obiettivi

I nostri obiettivi sono:

  • offrire ai nostri soci uno strumento di lavoro indispensabile ed innovativo per svolgere al meglio la propria attività garantendo ai propri clienti elevati livelli di qualità tecnica e commerciale nel rispetto delle norme di settore, ambientali e di sicurezza;
  • offrire agli utenti della strada un sito dove attingere informazioni utili per viaggiare in piena sicurezza, conoscere offerte promozionali di servizio e di prodotto, ottenere risposte qualificate a eventuali dubbi;
  • istituire un nuovo modo di comunicare dell’organizzazione con gli associati;
  • estendere la nostra rete oltre la nostra provincia.

Circolari Tecniche